google-site-verification: googlee3c30f8ac430801b.html
"Alla fine, noi conserveremo solo ciò che amiamo, ameremo solo ciò che comprendiamo, e comprendiamo solo ciò che ci viene insegnato."
Baba Dioum
Benvenuti a tutte le ore di tutti i giorni

gioco con invito

domenica 25 novembre 2012

Giornata Internazionale Contro La Violenza Sulle Donne



Una Giornata  di estrema e tragica attualità quella che ricorre oggi, 25 Novembre, la Giornata Internazionale Contro La Violenza Sulle Donne.
Non voglio ripetere il virgoletta "oggi sarebbe", come per il post sulla giornata dello studente, per non ripetere un ritornello che diventa monotono,  per non dare il via ad un mantra sconfortante, per non costruire uno stereotipo di scontata, e perciò scadente, ironia.
Però, in effetti, questa data, portatrice di un significato simbolico associato ad un avvenimento di inaudita ferocia, cade iu un periodo particolarmente virulento, che vede una sequenza serrata di fatti tragici, pur nella diversità di ogni singolo caso, che  si assomigliano  nelle cause, nelle modalità e nella morte che pone fine ad un Calvario, diverso e uguale, di una vita femminile spezzata , spesso da chi doveva proteggerla e condividerne l'affetto.
Dalle Istituzioni e dalle Associazioni dichiarazioni, iniziative e manifestazioni di diversa natura danno voce e visibilità ad un fenomeno in devastante aumento che riguarda tutti, perché senza l'Altra Metà del Cielo, come poeticamente è stata definita l'Umanità Femminile, il Cielo non può esistere.

13 commenti:

  1. Ciao Marilena,
    hai fatto bene ha pubblicare questo post, in un giorno cosi importante. La violenza contro le donne è una cosa inaudita, in ospedale ho conosciuto due donne che venivano picchiate dai mariti,ho sentito cose assurde.
    buona serata kiss

    RispondiElimina
  2. Ciao Marilena, naturalmente condivido il tuo pensiero e sono al tuo fianco nella lotta contro tanta, ingiustificata violenza. E' incredibile quello che sta succedendo alle donne, anche qui da noi!
    Grazie per averne parlato. Buona serata.
    Antonella

    RispondiElimina
  3. Speriamo che tutto questo serva a qualcosa..a fermare questa strage delle donne. Buona serata cara :)

    RispondiElimina
  4. Ogni giorno si dovrebbe protestare per le violenze che subiscono le donne.
    Ciao Marilena.

    RispondiElimina
  5. Eccome se condivido, cara Marilena.

    Basta con le violenze sulle donne!

    RispondiElimina
  6. Grazie per aver pubblicato questo post, sei molto sensibile ai problemi. Spero davvero che in un modo o nell'altro finiscano le violenze, fisiche o psicologiche, sulle donne. Ho un'amica che ha vissuto in prima persona le violenze, è stata picchiata alcune volte dall'ex marito e non lo ha però denunciato, cosa che io trovo davvero sbagliata. Ma è anche vero che spesso si ha paura e ci si sente sole senza le spalle coperte e si finisce con l'abbassare ulteriormente la testa. Dovrebbero essere le istituzioni per prime a dare pene esemplari a quegli individui violenti e pericolosi.

    RispondiElimina
  7. Grazie per questo prezioso post!!! Baci e buona serata

    RispondiElimina
  8. Questa e le altre Giornate pongono l'attenzione su aspetti particolari, ma che devono essere sempre presenti nell'azione e nella riflessione di tutti e forse qualcosa cambierà nella coscienza individuale, il cenrto intorno al quale ruota il vero cambiamento.
    Ringrazio tutti per il contributo su questo sconvolgente argomento:))

    RispondiElimina
  9. Condivido pienamente!
    Ciao cara Marilena, grazie e buona giornata!

    RispondiElimina
  10. Condivido con il tuo pensiero.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
  11. Cara Fata, ti lascio qui il video con Mariarosa, la bimba del cartone dello spot di carosello. Un blogger mi ha passato il video..è un vero amarcord.

    http://www.youtube.com/watch?v=dbm0qiyq_lI

    Bacione a te!

    RispondiElimina
  12. L'altrà metà del cielo, cioè noi donne, saremo veramente felici quando non ci sarà più bisogno di una giornata per ricordare agli uomini che la violenza non è il modo migliore per comunicare con una donna.
    Un abbraccio, Beatrice

    RispondiElimina
  13. Ciao Marilena. Ti lascio un saluto.Ho cominciato a scrivere sul tuo blog tante volte, ma non sono mai riuscita ad arrivare alla fine. In attesa che mi si riaccenda la lampadina ti mando un caldo abbraccio e un grazie sincero per quello che sei, che dici, che fai.

    RispondiElimina

Grazie per il tuo commento:
se capiti qui per caso,
se ogni tanto vieni a trovarmi,
se la curiosità ti accompagna in giro per la rete,
anche un semplice saluto è sempre gradito.
Fata C

Archivio blog

comunicazione

I contenuti presenti su questo e gli altri blog dei quali sono titolare sono pubblicati con licenza Creative Commons 3.0 Italia.
Se condivisi devono essere rispettati i seguenti diritti:
- attribuzione: deve essere citato il nome dell'autrice
- non è consentito l'uso per fini commerciali
- non sono permesse modifiche

Alcune immagini sono state prelevate dal Web.
Se è stata violata qualche regola siete pregati di avvisare nello spazio commenti e saranno eliminate immediatamente.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale
ai sensi della legge n.62 del 07.03.2001.
Powered by Blogger.