google-site-verification: googlee3c30f8ac430801b.html
"Alla fine, noi conserveremo solo ciò che amiamo, ameremo solo ciò che comprendiamo, e comprendiamo solo ciò che ci viene insegnato."
Baba Dioum
Benvenuti a tutte le ore di tutti i giorni

gioco con invito

sabato 19 gennaio 2013

Italia a pezzi : adesso BASTA



ITALIA A PEZZI

POST ALL'UNISONO PER ESPRIMERE LA NOSTRA INDIGNAZIONE!



Questo vuol essere un post che unisce la nostra indignazione per quanto accade in Italia!
"Prendiamo l'Arte e ...mettiamola da parte!" Sì per una volta facciamolo, facciamolo davvero ... e tutti quanti insieme diciamo ... anzi urliamo forte, forte, forte:  
Dalla poesia di Carla, http://artecarlacolombo.blogspot.it/ , scaturisce l'iniziativa promossa da Pino, http://pinopalumbo.blogspot.it/ , e già raccolta da alcuni blogger,che, come anelli ad una catena , hanno aggiunto il loro contributo.

Questo slogan "Prendiamo l'Arte e ...mettiamola da parte!" sottolinea come, nell'emergenza di una situazione sempre più drammatica, diventi sempre più urgente e non rinviabile un'azione comune consapevole e determinata.
Perciò ritengo che in un momento cruciale della vita nazionale come quello attuale sia legittimo dare spazio ad ogni azione volta a pomuovere la partecipazione critica al dibattito in atto ealla scelta responsabile che ci aspetta con l'esercizio di uno dei diritti fondamentli della Democrazia, l'espressione del voto dal quale dipende il nostro futuro.
Questa deve essere la risposta di noi cittadini al lungo ed avvilente periodo di malgoverno, di svuotamento di valore e significato che ha minato le istituzioni, prezioso patrimonio storico e civile, ed ha portato allo sgomento e all'orlo del precipizio, economico ma anche morale che sta sotto gli occhi di tutti.
Per non parlare del pericoloso insorger e risorgere delle più ottuse forme di populismo.

No all'antipolitica  
che nega valori e diritti
che apre la strada all'oscurantismo ed al qualunquismo
Riprendiamoci l'Italia
 ...E ORA ASPETTIAMO TANTI ALTRI...ANELLI...AGGANCIA IL TUO!
e ricordati di aggiungere il link del tuo post all'elenco

Link di blog già aderenti:


12 commenti:

  1. Meglio guardare un bel film o ascoltare musica. Cara Fata.
    Non ascolto più nessun politico e le loro fandonie.
    Ti auguro una bellissima domenica :)

    RispondiElimina
  2. l'antipolitica é politica della più becera e antistorica idea di destra

    RispondiElimina
  3. @Saray
    dissento completamente.
    Lo stesso atteggiamento vale per i politici beceri nei confronti della vera politica, come per le colpe degli uomini di chiesa nei confronti della fede cristiana.
    Non si rinuncia agli ideali, ai valori o alla fede a causa degli errori dei singoli.
    Ricambio l'augurio per una domenica serena:)

    @ Soffio
    da questo deriva la pericolosità dell'antipolitica: è facile e rassicurante disinteressarsi e delegare, magari a un "capo carismatico". Molti italiani soffrono di questa sindrome...psicologo , pensaci tuuuu!!!

    RispondiElimina
  4. L'attuale situazione politica non è bella e soprattutto una minestra riscaldata dai soliti noti.
    L'Italia e il resto del mondo hanno bisogno di un cambiamento reale ed epocale, ci sono troppe guerre e tanta povertà.
    Siamo nel 2013 è l'unica soluzione sarebbe una democrazia diretta e partecipativa di tutti i cittadini.
    Sopra di noi, il mondo è governato da un élite di poteri forti e l'ultimo anno è stato la dimostrazione pratica di come il profitto di pochi sovrasta il bisogno della maggioranza.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
  5. ho trovato quest'iniziativa davvero interessante e parteciperò anch'io visto la situazione nella quale versiamo. Infatti ho già preparato il post per domani.
    Ciao ciao e buona domenica

    RispondiElimina

  6. @ COdW
    La "democrazia diretta e partecipativa di tutti i cittadini" non è mi stata storicamente realizzata e la "maturità politica" di un popolo che per anni ha fatto una scelta catastrofica non lascia spazio ad utopie.
    Speriamo nel meglio, per tutti!

    @Audrey
    Adesso più che mai è utile stimolare la consapevolezza e la responsabilità, anche con lo scambio di riflessioni con questi nuovi strumenti di condivisione.
    Ciao e buona serata domenicale.

    RispondiElimina
  7. ciauuuu....mi sa che se passi da le jolie coin un premio ti aspetta!!!COMPLIMENTONISSIMI!!un bacione!

    RispondiElimina
  8. complimenti per l'iniziativa...sei grande
    kiss mariantonietta
    grazie per essere passata da me...ti ho risposto...

    http://lafantasiaeiltempo.blogspot.it

    RispondiElimina
  9. Il problema Marilena è che la questione è politica, ma c'è una grande ammucchiata di persone con bandiere diverse ma ideali identici. La cultura dà fatidio perché evita l'appiattimento dei cervelli.
    Ciao.

    RispondiElimina
  10. ma hai visto quanti simboli per le future elezioni???? ce ne vorrebbero solo due o tre .o magari questo BASTA!!!!

    RispondiElimina
  11. @ Eli
    grazie di cuore, sei carissima come sempre

    @ M.Antonietta
    l'iniziativa è di altri blogger, ma ho ritenuto giusto parteciopare.
    Grazie per le tue visite, che ricambio sempre volentieri

    @Gus
    penso che ci sia poco posto per gli "idelai" sotto molte di quelle bandiere!

    @Fiore
    L'orizzonte è sempre più confuso, cerchiamo di snebbiare i cervelli in tempo...

    RispondiElimina
  12. Ciao,carissima Marilena! Grazie di cuore per la visita e per l'augurio di buon anno (che ricambio con piacere!). Mi aggrego ben volentieri al coro degli Indignati...Un caro abbraccio da Elvenpath!

    RispondiElimina

Grazie per il tuo commento:
se capiti qui per caso,
se ogni tanto vieni a trovarmi,
se la curiosità ti accompagna in giro per la rete,
anche un semplice saluto è sempre gradito.
Fata C

comunicazione

I contenuti presenti su questo e gli altri blog dei quali sono titolare sono pubblicati con licenza Creative Commons 3.0 Italia.
Se condivisi devono essere rispettati i seguenti diritti:
- attribuzione: deve essere citato il nome dell'autrice
- non è consentito l'uso per fini commerciali
- non sono permesse modifiche

Alcune immagini sono state prelevate dal Web.
Se è stata violata qualche regola siete pregati di avvisare nello spazio commenti e saranno eliminate immediatamente.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale
ai sensi della legge n.62 del 07.03.2001.
Powered by Blogger.