google-site-verification: googlee3c30f8ac430801b.html
"Alla fine, noi conserveremo solo ciò che amiamo, ameremo solo ciò che comprendiamo, e comprendiamo solo ciò che ci viene insegnato."
Baba Dioum
Benvenuti a tutte le ore di tutti i giorni

gioco con invito

venerdì 31 maggio 2013

Strumentalizzazione di parte e vile volgarità





Mi proponevo di non scrivere niente a proposito della morte di Franca Rame.
Come sempre informazioni e commenti accompagnano la notizia.
Quando una persona così celebre ed emblematica lascia questo mondo, l'eco della sua  scomparsa è già presente  nel ricordo di tutti, vip e gente comune, così come la  sua personalità e il percorso che ne hanno segnato l'esistenza.
Dopo tutto questo non è, come si legge nel disclaimer, una testata giornalistica, ma un blogghino di cose personali.
Poi, però, subentrano effetti collaterali imprevisti e imprevedibili, che suscitano reazioni che in qualche modo finiscono per manifestarsi.
In questa circostanza, nella quale l'uscita di scena, mi si passi la metafora, nel caso di un'attrice  fin troppo banale, di una personalità pubblica trascende i limiti dell'evento privato di una famiglia o di un ristretto numero di persone, è decisamente stridente e offensiva la strumentalizzazione di parte, servile, vile  e volgare che certi mezzi di informazione hanno messo in atto e che si commentano da soli.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/05/30/franca-rame-insulti-dallestrema-destra-quanta-fila-allinferno-salutace/610840/

http://www.globalist.it/Detail_News_Display?ID=44799&typeb=0&Caso-Franca-Rame-dimettetivi-al-Tg2

La macchina del fango non si ferma neanche davanti alla morte, venendo meno al più elementare rispetto umano, con omissioni colpevoli quanto le menzogne o le deformazioni intenzionali della verità, faresaicamente ridipinta e rimodellata sui parametri del proprio opportunismo ideologico e non solo.
Vorrei essere così saggia da mettere in pratica il detto che, in alcuni casi, "la migliore risposta è quella che non si dà", ma è troppo comodo per gli avvoltoi.

9 commenti:

  1. Avevo già avuto modo di commentare questo pericoloso scivolone (spero si tratti di questo...) su Twitter.
    Cose dell'altro mondo.

    P.s. ho cambiato il celeste, come mi hai chiesto, vedi se va bene! :)

    Buon weekend!

    Moz-

    RispondiElimina
  2. Concordo con le tue parole "la migliore risposta è quella che non si dà"
    Sono di passaggio...ciao

    RispondiElimina
  3. @ Moz
    anch'io voglio pensare che nel TG2 ci sia stata una confusa esposizione, ma chi per mestiere informa e commenta, specialmente in ambito pubblico, ha il dovere di esprimersi correttamente.
    Grazie per la correzione cromatica pro - miopi, vado a vedere, grazie!

    @ Alessandra
    dobbiamo cercare di elevarci al di sopra della palude, senza mancare al dovere della denuncia.
    Grazie per la visita

    RispondiElimina
  4. Non sapevo di questo "scivolone" del TG2 nè di tutte queste cose bruttissime che hai riportato...sono allibita e triste perchè, al di là di ogni divergenza politica o di pensiero in genere, non si può non avere rispetto per la morte e la sofferenza.
    E poi ci chiediamo perchè il mondo va a rotoli...se ci sono individui così gretti e volgari.

    Un abbraccio, cara Marilena, e buon fine settimana.

    RispondiElimina
  5. I media hanno davvero tanto potere sulla comunicazione e purtroppo riescono ad influenzare le opinioni solo cambiando una parola nel riportare una notizia....si poi chiedono scusa dell'errore ma il messaggio che è passato ormai è arrivato a destinazione.
    Grazie di essere passata a trovarmi, ti seguirò con piacere.
    a presto
    ciao
    denise

    Lumaca Matta

    RispondiElimina
  6. Tutto è puro per i puri.(Lettera a Tito 1,15)
    (Mt 18,6-7))Chi invece scandalizza anche uno solo di questi piccoli che credono in me, sarebbe meglio per lui che gli fosse appesa al collo una macina girata da asino, e fosse gettato negli abissi del mare. Guai al mondo per gli scandali! È inevitabile che avvengano scandali, ma guai all'uomo per colpa del quale avviene lo scandalo!
    Quando non ci sono parole è la PAROLA che viene in aiuto.
    Ciao Marilena. E' da un po' che non ci sentiamo. Il vento soffia forte, ma non ancora è riuscito a portarci via. Buona domenica di Pentecoste.

    RispondiElimina
  7. Grazie, cara Anto, per la visita e per le tue parole, anche se, ti confesso, non riesco a interpretarle fino in fondo.
    Il nostro percorso intanto va avanti, nonostante il vento dell'incertezza e della precarietà, e spesso sfugge alla nostra logica:)))

    RispondiElimina
  8. Ciao cara in questi giorni non ho letto i giornali, mi bastano e avanzano i tg. Mi tengo lontana dalle polemiche dei giornali perche' sono veramente stufa di tutto e tutti. Sono stanca di rovinarmi il fegato così evito di leggere, non sarà cosa giusta forse, ma certo saggia per la mia salute. °_°
    Ti auguro una serena notte e un buon inizio di settimana.

    RispondiElimina
  9. Ma di stronzi è pieno il mondo.
    Povera Franca, non meritava tutti questi insulti...
    Un saluto,
    Ruth

    RispondiElimina

Grazie per il tuo commento:
se capiti qui per caso,
se ogni tanto vieni a trovarmi,
se la curiosità ti accompagna in giro per la rete,
anche un semplice saluto è sempre gradito.
Fata C

comunicazione

I contenuti presenti su questo e gli altri blog dei quali sono titolare sono pubblicati con licenza Creative Commons 3.0 Italia.
Se condivisi devono essere rispettati i seguenti diritti:
- attribuzione: deve essere citato il nome dell'autrice
- non è consentito l'uso per fini commerciali
- non sono permesse modifiche

Alcune immagini sono state prelevate dal Web.
Se è stata violata qualche regola siete pregati di avvisare nello spazio commenti e saranno eliminate immediatamente.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale
ai sensi della legge n.62 del 07.03.2001.
Powered by Blogger.