google-site-verification: googlee3c30f8ac430801b.html
"Alla fine, noi conserveremo solo ciò che amiamo, ameremo solo ciò che comprendiamo, e comprendiamo solo ciò che ci viene insegnato."
Baba Dioum
Benvenuti a tutte le ore di tutti i giorni

gioco con invito

lunedì 24 novembre 2014

Sbagliare finestra


Entra piano piano nella camera, con il passo felpato dei quattro piedi bianchi, uno sguardo fugace al letto di Lorenzo, ancora da rassettare .
"No, dentro il letto non ci posso andare, semmai sopra alla coperta, dopo..."


Pensa giudiziosa e memore di altri rimbrotti e procurate fughe dal posto usurpato tra le lenzuola, non esageriamo!
Un'occhiata al Koala  che regna sovrano sul letto giorno e notte ( la notte sotto le coperte, ovviamente) col quale intrattiene rapporti ambivalenti di odio-amore, anche se sa bene che la bilancia delle coccole  pende tutta dalla sua parte.
Una passeggiatina sulla tastiera del computer, tanto per non perdere il vizio, ma è ancora spento e non c'è gusto, meglio scendere dalla scrivania e cercare un posto sulla poltroncina dove nel disordine abituale della stanza  che la fa sentire a suo agio, il mucchio dei vestiti è abbastanza ospitale, specialmente se in cima c'è qualche morbida felpa.
La finestra aperta è assai invitante e le  basta un salto per  trovarsi sul davanzale, con le zampe biancocalzate a contatto col marmo grigio e freddo.
Qui niente tetti da raggiungere facilmente come dalla finestra dello studio, dove spesso gioca a Giulietta e Romeo con qualche gatto aspirante alla sua zampa...e si può esplorare intorno, da sola o in compagnia, di tetto in tetto per  scendere poi nella corte e risalire, a proprio piacimento, sempre con la certezza che, segnalando la propria presenza con un lieve miagolio, l'orecchi viglie della "mamma" recepisce e voila, eccola al riparo, spuntino, coccole, dormita a scelta.
Qui no, niente di tutto questo.
Si sporge e misura lo spazio, troppo,  tra la finestra e la piccola aia sottostante,  lungo il muro della casa la fila  dei vasi con le piante, qualcuna anche portatrice di spine...niente da fare.
Uno sguardo al panorama, case vicine, monti lontani...più in basso cose note: macchine, muretti e ringhiere, vasi di fiori, lo scenario abituale delle sue passeggiate.
Di gatti neanche l'ombra, stamattina.


10 commenti:

  1. Che bel gatto! Ne vorrei uno anche io ma purtroppo qui a casa non se ne vuole nemmeno parlare. Pazienza ^^ A presto... Dream Teller ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il mio gatto è una gatta, come scrisse Pierino nel tema e il maestro si arrabbiò.
      Si chiama Stanzi ed ha 10 anni.
      Peccato che tu non possa assecondare il tuo desiderio, i mici sono deliziosi e coccoloni:-)

      Elimina
  2. Ciao Fata Confetto, stavo guardando il tuo miciotto e vedo che è quasi identico al mio, bianco e nero i colori messi uguali ( il mio è gigante ed è grande quasi come il cane, mai avuto un micio così grande) ma anche il tuo si vede che è piuttosto altoper la verità ne ho due e sono inseparabili! Complimenti per il tuo racconto, molto bello!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I mici bianchi e neri sono molto numerosi tra i gatti europei comuni, leggevo in un articolo di recente, ed hanno sviluppato caratteristiche diverse nel comportamento, proprio per la loro diffusione e la riproduzione con altri tipi di gatti.
      Qui la Stanzi è alta, ma solo perché è sulla finestra del primo piano!
      La gattina è di piccola taglia, molto elegante e affettuosa, la adoriamo tutti in famiglia:-)

      Elimina
  3. Vita da gatti!
    Stupenda descrizione ;)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai Moz, con certe protagoniste la descrizione viene da sola e poi stracoccole e grattini all'infinito, vita da gatti, appunto:-)

      Elimina
  4. ehi Stanzi ma lo hai scritto tu con Fata Confetto questo post??? :-) bellissimo ...ho avuto il piacere di vedere questo panorama che vedi e quindi mi pare di stare li viino a te :-) carezzine.....e saluta i tuoi !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stanzi non lo ha scritto , ma lo ha revisionato, insieme alla foto, per il diritto d'immagine, dice lei...
      Spero che ci siano ancora occasioni per incontrarci, qui o tra lwe tue colline.
      Un grande abbraccio, saluti a tt voi:))))

      Elimina
  5. Risposte
    1. Bentornata Nuvola Rossa, di miciotti non ci stanchiamo mai!!
      :D

      Elimina

Grazie per il tuo commento:
se capiti qui per caso,
se ogni tanto vieni a trovarmi,
se la curiosità ti accompagna in giro per la rete,
anche un semplice saluto è sempre gradito.
Fata C

comunicazione

I contenuti presenti su questo e gli altri blog dei quali sono titolare sono pubblicati con licenza Creative Commons 3.0 Italia.
Se condivisi devono essere rispettati i seguenti diritti:
- attribuzione: deve essere citato il nome dell'autrice
- non è consentito l'uso per fini commerciali
- non sono permesse modifiche

Alcune immagini sono state prelevate dal Web.
Se è stata violata qualche regola siete pregati di avvisare nello spazio commenti e saranno eliminate immediatamente.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale
ai sensi della legge n.62 del 07.03.2001.
Powered by Blogger.