google-site-verification: googlee3c30f8ac430801b.html
"Alla fine, noi conserveremo solo ciò che amiamo, ameremo solo ciò che comprendiamo, e comprendiamo solo ciò che ci viene insegnato."
Baba Dioum
Benvenuti a tutte le ore di tutti i giorni

gioco con invito

lunedì 8 giugno 2015

Mal di testa?


L'Orfeo di Antonio Canova - particolare

I cultori dell'Arte mi biasimeranno per questo titolo irriverente??
No problem.
La notizia è e resta bella, di grande interesse artistico e storico per tutti gli appassionati di questa incomparabile forma di arte figurativa.
La scultura vanta  a Carrara un immenso patrimonio e tradizioni illustri, dovute all'opera degli artisti più prestigiosi, che hanno fatto di questo luogo un laboratorio unico ed eccezionale, grazie alla presenza della materia prima estratta dalle celebri, ma anche adesso problematiche, cave di marmo, che nella pietra statuaria candida offre la sua più preziosa qualità.
In eccezionale trasferta dal museo dell'Ermitage di San Pietroburgo, dal 13 giugno al 4 ottobre, saranno in mostra presso il Palazzo Cucchiari di Carrara 16 sculture in marmo provenienti dal Museo dell'Ermitage e di 7 gessi dell'Accademia di Belle Arti della città apuana, più una copia da Lorenzo Bartolini conservata nell'Istituto d'Arte di Massa.
Fu lo Zar Nicola 1°, che nel 1845 visitò l'Italia privatamente, a realizzare  questa prestigiosa collezione, grazie al genio creativo di Antonio Canova e dei maestri del marmo della scuola carrarese dell'Ermitage.

http://www.repubblica.it/speciali/arte/recensioni/2015/06/06/news/carrara_ermitage_marmi_mostra-116224156/?ref=HRLV-20

13 commenti:

  1. Una mostra sicuramente interessante, specie per chi non potrà andare a San Pietroburgo! :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarebbe un bel viaggetto, vero Miki?
      :-)

      Elimina
  2. Ho visto le statue del Canova a San Pietroburgo ma l'idea di rivederle qui in Italia mi solletica parecchio...
    Un abbraccio.
    Antonella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Antonella,
      sarà stata senza dubbio un'esperienza emozionante!
      Se ti capitasse di fare il bis qui in Toscana, si potrebbe cercare il modo di incontrarci. Carrara, come forse sai, è la città di mio marito ed abbiamo abitato lì nei primi anni di matrimonio.
      Non immagini quanto mi farebbe piacere!:)))

      Elimina
    2. Sarebbe bellissimo. Non so se riuscirò a veder questa mostra ma se riuscissi a venire ti avverto per tempo e...sarebbe davvero un'altra grande emozione.
      Un abbraccio.
      Antonella

      Elimina
  3. Non è una mostra... è uno spettacolo!!!!!
    Peccato la lontananza... :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo le contingenze spesso impediscono di fruire tante cose belle, è un vero peccato, ma è così per tutti!
      Ciao Pat:)

      Elimina
  4. Risposte
    1. Qualche volta, tra le tante notizie negative, c'è anche qualche novità piacevole!
      Saluti ricambiati con piacere, CODW:-)

      Elimina
  5. Ho avuto il piacere di visitare l' Ermitage di San Pietroburgo anni addietro per cui mi terro' caro quel ricordo e questa mostra non la visiterò.
    Forte il titolo del post :-) sei forteeeeeeeeeeeeeeeee :-D

    RispondiElimina
  6. Certamente, Fiore, il tuo è un ricordo di un viaggio senza dubbio emozionante...e poi sei stata ospite della costa tirrenica pochi giorni fa!
    Ci andrò io che in Russia non ci sono mai stata !
    Quel povero Orfeo, poi, sembra che ci chieda un Moment, presto!
    :D

    RispondiElimina
  7. Mal di testa o piena di pensieri :)
    Una mostra emozionante ma purtroppo troppo lontana!
    Un abbraccio e buona giornata da Beatris

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La posa è eloquente...la mostra sarà aperta a lungo, chissà!
      Buona giornata anche a te:-)

      Elimina

Grazie per il tuo commento:
se capiti qui per caso,
se ogni tanto vieni a trovarmi,
se la curiosità ti accompagna in giro per la rete,
anche un semplice saluto è sempre gradito.
Fata C

comunicazione

I contenuti presenti su questo e gli altri blog dei quali sono titolare sono pubblicati con licenza Creative Commons 3.0 Italia.
Se condivisi devono essere rispettati i seguenti diritti:
- attribuzione: deve essere citato il nome dell'autrice
- non è consentito l'uso per fini commerciali
- non sono permesse modifiche

Alcune immagini sono state prelevate dal Web.
Se è stata violata qualche regola siete pregati di avvisare nello spazio commenti e saranno eliminate immediatamente.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale
ai sensi della legge n.62 del 07.03.2001.
Powered by Blogger.