google-site-verification: googlee3c30f8ac430801b.html
"Alla fine, noi conserveremo solo ciò che amiamo, ameremo solo ciò che comprendiamo, e comprendiamo solo ciò che ci viene insegnato."
Baba Dioum
Benvenuti a tutte le ore di tutti i giorni

gioco con invito

mercoledì 27 gennaio 2016

Perché ci sono sempre nuovi cancelli da abbattere

Giornata della Memoria
"Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario"
 

12 commenti:

  1. Cara Marilena,ora che la mia grande festa è passata eccomi da tutti voi per un mio saluto, 509°anniversario di matrimonio e più compleanno!!!
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Auguri di cuore, Tomaso.
      La coincidenza di queste date festose con la ricorrenza dolorosa di oggi conferma la continuità della vita, anche nel ricordo e in nome di coloro che non ci sono più.
      Un caro saluto:-)

      Elimina
  2. La storia insegna, ma spesso l'uomo dimentica.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo pienamente, CoDW,
      succedono intorno cose inquietanti, che ricalcano in modo preoccupante molti aspetti del passato, non così lontano!

      Elimina
  3. Purtroppo in varie parti del mondo storie di questo genere continuano.... :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, Fiore ed anche qui, in Italia e in Europa, abbondano convinzioni ed atteggiamenti verso profughi e perseguitati,indegni della società civile, anche da parte delle istituzioni che oggi commemorano gli eventi di 70 anni fa!:-(

      Elimina
  4. E non dimenticarlo significa onorarne le vittime.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dimenticare sarebbe come ucciderle di nuovo con l'indifferenza del silenzio e la complicità di chi nega quell'infamia.

      Elimina
  5. Conoscere è necessario per sperare che i crimini del passato non si ripetano più. Un saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non si può avere idea di quell'orrore, se non avvicinandoci con pietà e rispetto e trasmetterne il ricordo alle nuove generazioni.
      Ricambio il tuo saluto con sincero affetto:)

      Elimina
  6. Io credo che conoscere e ricordare sia essenziale per tentare di essere migliori e diversi e non cadere negli stessi errori.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo, carissima Audrey, con la tua opinione.Anche se la scoperta da parte dei giovani o il ricordo da parte dei più anziani di quella terribile realtà causa un immenso e impotente dolore, quegli eventi devono essere sempre presenti e vivi, a monito per il futuro, con pietoso rispetto per quelle immani sofferenze.
      Un caro saluto:)

      Elimina

Grazie per il tuo commento:
se capiti qui per caso,
se ogni tanto vieni a trovarmi,
se la curiosità ti accompagna in giro per la rete,
anche un semplice saluto è sempre gradito.
Fata C

comunicazione

I contenuti presenti su questo e gli altri blog dei quali sono titolare sono pubblicati con licenza Creative Commons 3.0 Italia.
Se condivisi devono essere rispettati i seguenti diritti:
- attribuzione: deve essere citato il nome dell'autrice
- non è consentito l'uso per fini commerciali
- non sono permesse modifiche

Alcune immagini sono state prelevate dal Web.
Se è stata violata qualche regola siete pregati di avvisare nello spazio commenti e saranno eliminate immediatamente.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale
ai sensi della legge n.62 del 07.03.2001.
Powered by Blogger.