google-site-verification: googlee3c30f8ac430801b.html
"Alla fine, noi conserveremo solo ciò che amiamo, ameremo solo ciò che comprendiamo, e comprendiamo solo ciò che ci viene insegnato."
Baba Dioum
Benvenuti a tutte le ore di tutti i giorni

gioco con invito

lunedì 9 maggio 2016

Madre Natura e Padre Tempo: la lezione esistenziale dei Puffi


Piccoli e blu, alti 2 mele, ma il fascino dei Puffi, dopo tanti anni, è ancora intatto.
Benché siano "nati" nel lontano 1959 ed abbiano alle spalle 57 anni di gloriosa carriera, su carta e schermo, sono sempre vispi e saltellanti e se ne aspetta il ritorno per il 2017 con il terzo film.
Quell'atmosfera del minuscolo villaggio, con le casette a forma di fungo ed il fermento ordinato che vi regna, induce nello spettatore di tutte le età  uno stato d'animo sereno anche quando qualche pericolosa macchinazione del nemico Gargamella minaccia  la quiete o addirittura la sopravvivenza di qualcuno.
Infatti la fiducia che il Grande Puffo, con la sua antica saggezza e l'abilità nel preparare incantesimi e pozioni, finirà per mettere sempre le cose a posto, fa sentire tutti al sicuro.
E poi è una cosa molto positiva che i difetti e le manie che caratterizzano molti degli omette blu in fondo siano accettati e tollerati, una lezione apprezzabile, specialmente nei nostri difficili e spesso crudeli giorni, dove ogni forma di diversità conduce quasi sempre a vicende drammatiche o addirittura tragiche, sia che si tratti di bullismo, di immigrazione o di discriminazioni di ogni tipo.
I piccoli esseri blu, dai grandi cappucci bianchi come i loro pantaloni col buco per la codina,  nel corso delle loro avventure, riescono sempre a superare screzi e contrasti e ciò favorisce il consolidamento delle regole sociali e dei valori condivisi da parte dei più piccoli.
Inoltre non bisogna dimenticare che questo  è stato forse il primo cartone animato a sfondo ecologista, che affronta temi come la salvaguardia dell’ambiente, l’amore degli animalI, una visione dell'esistenza vissuta come armonia con la natura.
A questo proposito entrano in gioco due personaggi molto importanti, di grande prestigio e autorevolezza, come Madre Natura e Padre Tempo.
Madre Natura è un'anziana e buona maga, o fata, in grado di controllare la vegetazione e le stagioni. È molto legata ai Puffi ed ha un rapporto speciale anche con Padre Tempo, che  è uno  stregone anche lui anziano e buono , capace di controllare il tempo. 
Essi sono in ottimi  rapporti sia con i Puffi, che sono da parte loro molto consapevoli di questo speciale legame e sempre pronti ad rispettare la Natura, sia con Grande Puffo che si avvale della loro collaborazione e della loro competenza per risolvere i problemi più difficili.
Dal Mondo della Fantasia, un bell'esempio di cooperazione  a vantaggio di tutti e dell'ambiente nel quale si svolge la loro fantastica vita, naturalmente condita con la deliziosa salsapariglia, "che è meglio", direbbe Puffo Quattrocchi.


15 commenti:

  1. Cara Marilena, su questo post, abbiamo tutti da imparare, la saggezza la trovi proprio da uno di loro... Ciao e buona serata cara amica, sempre con un sorriso.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Tomaso,
      solo il Tempo porta l'esperienza, la Natura è il libro più grandioso per imparare il senso della vita!
      Un carissimo saluto:))

      Elimina
  2. Vero!!! Evviva i Puffi.
    Ciao ciao
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Confermo e approvo, spesso si impara dai cartoni, i bimbi ma anche noi adulti all'anagrafe, in modo giocoso quello che non "passa" in modi più seriosi...o pedanti!:-)

      Elimina
  3. Ciao Marilena, sono passata dopo un periodo di assenza a lasciarti un saluto e trovo questo bellissimo post. Ho sempre amato moltissimo gli omini blu e tu hai saputo trarne una grande lezione di vita.
    Un abbraccio.
    Antonella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima Antonella,
      è sempre un grande piacere ritrovarsi ed è normale la saltuarietà, alternando impegni in rete e reali, ma ciò non toglie niente all'amicizia, non solo virtuale.
      Quanto ai protagonisti del post, la loro amabilità proviene dalla condivisione e dal rispetto: grande lezione per gli umani, civili a intermittenza!
      A presto:))

      Elimina
  4. Risposte
    1. Anch'io, carissima Fiore!
      se ci fosse una nuova serie in TV...meno googlee me no twitter!:-D

      Elimina
  5. Buon giorno Marilena,
    se il blog è la presentazione della nostra anima, la tua è nobile e gentile. Ti ringrazio dell'invito per questo viaggio nel meraviglioso mondo dei Puffi. Questi simpatici ometti blu hanno sempre stimolato la mia fantasia.

    Un caro saluto! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio sinceramente per le tue bellissime parole ( e per il follow, naturalmente!)
      Il blog è un modo per esprimersi e intrecciare nuovi rapporti che ci arricchiscono e ci permettono anche di confrontarci; sono contenta di averti incontrato nel variegato mondo della rete e... W I PUFFI FOREVER:-D

      Elimina
  6. Hello dear,
    fantastic post!!
    I really like your blog, would you like to follow each other on GFC and bloglovin? Please let me know, it would be my pleasure!
    Hugs,
    LIANA LAURIE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hello,
      thanks for visiting and commenting, I'll see with pleasure your blog.
      Greetings:-)

      Elimina
  7. Hello Harry Goaz,
    thanks for follow! I'm joing in yuor blog too, very interesting!:-)

    RispondiElimina
  8. Evviva i puffetti blu, ciao Fataconfetto ti mando un abbraccio!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elfazzurra,
      i Puffi sono come i vecchi veri amici, non si dimenticano mai!:-)

      Elimina

Grazie per il tuo commento:
se capiti qui per caso,
se ogni tanto vieni a trovarmi,
se la curiosità ti accompagna in giro per la rete,
anche un semplice saluto è sempre gradito.
Fata C

comunicazione

I contenuti presenti su questo e gli altri blog dei quali sono titolare sono pubblicati con licenza Creative Commons 3.0 Italia.
Se condivisi devono essere rispettati i seguenti diritti:
- attribuzione: deve essere citato il nome dell'autrice
- non è consentito l'uso per fini commerciali
- non sono permesse modifiche

Alcune immagini sono state prelevate dal Web.
Se è stata violata qualche regola siete pregati di avvisare nello spazio commenti e saranno eliminate immediatamente.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale
ai sensi della legge n.62 del 07.03.2001.
Powered by Blogger.