google-site-verification: googlee3c30f8ac430801b.html
"Alla fine, noi conserveremo solo ciò che amiamo, ameremo solo ciò che comprendiamo, e comprendiamo solo ciò che ci viene insegnato."
Baba Dioum
Benvenuti a tutte le ore di tutti i giorni

gioco con invito

mercoledì 22 giugno 2016

Cascina, la sindaca, la Lega e John Lennon

Non è mia abitudine scrivere di politica,
argomento complesso e spinoso che lascio
agli esperti e ai professionisti,
ma quando si presentano notizie come questa
tacere diventa un'autorepressione incontenibile,
non fosse altro che per sfogare l'indignazione!
Lascio parlare i fatti riportati dalla stampa e  una minima selezione  delle reazioni che hanno invaso la rete.

http://firenze.repubblica.it/cronaca/2016/06/21/news/_inno_comunista_parole_aberranti_il_vecchio_post_contro_imagine_del_sindaco_leghista_di_cascina_scatena_un_putiferio_sul_-142498837/?ref=HREC1-15


8 commenti:

  1. Cioè, Marilena, cioè... non è questa la prima leghista che avrebbe bisogno di verifiche sulla capacità di comprensione del testo... Ecco il testo della canzone e di certo non si parla di comunismo. Terrorizzata dal fatto che venga messo in discussione il principio della proprietà, meschinamente attaccata ai propri miseri "schéi"...

    Immagina
    John Lennon
    Immagina non esista paradiso
    È facile se ci provi
    Nessun inferno sotto noi
    Sopra solo cielo
    Immagina che tutta la gente
    Viva solo per l’oggi
    Immagina non ci siano nazioni
    Non è difficile da fare
    Niente per cui uccidere o morire
    E nessuna religione
    Immagina tutta la gente
    Che vive in pace
    Puoi dire che sono un sognatore
    Ma non sono l'unico
    Spero che un giorno anche tu ti unirai a noi
    E il mondo vivrà in armonia
    Immagina un mondo senza proprietà
    Mi chiedo se ci riesci
    Senza bisogno di avidità o fame
    Una fratellanza tra gli uomini
    Immagina tutta le gente
    Che condivide il mondo
    Puoi dire che sono un sognatore
    Ma non sono l'unico
    Spero che ti unirai a noi anche tu un giorno
    E il mondo vivrà in armonia

    RispondiElimina
  2. Ti ringrazio per questo contributo, che dice tutto attraverso il testo della canzone. Solo una strumentalizzazione ottusa può vederci qualcosa di diverso:)

    RispondiElimina
  3. Cara Marilena,io la politica la seguo con grande interesse e posso dirti con assoluta certezza: solo un/a ignorante,omofobo e razzista può essere leghista.Salvini docet.
    Ciao,fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fulvio,
      qui siamo allibiti!
      Cascina è una città minore della provincia pisana, ma illustre per storia, arte e cultura,all'avanguardia nel mondo del lavoro, basti pensare all'arte del legno.
      Un'onda lunga del disfacimento della sinistra??
      Il cambiamenti si fa in molti modi, per adesso vince il peggiore:-(

      Elimina
  4. Sì, la politica del "meno peggio" impera e risultati son questi.
    Certo che se le parole di Lennon danno ancora così tanto fastidio, significa che da un lato erano e sono veramente potenti, dall'altro che non è cambiato proprio nulla.
    Ciao Fata, un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Glò,
      condivido il tuo pensiero.
      Le parole hanno una forza che non si disperde, non si annulla, non si maschera.
      E' questo che le rende potenti!

      Elimina
  5. Ho letto oggi su facebook e pensare che ero così contenta che, leghista o no, avesse finalmente vinto una donna .. che tristezza!
    Felice serata
    Marina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dici bene, Marina, che tristezza!
      Per tante donne che portano avanti impegni pubblici, di lavoro e di famiglia in modo ammirevole, ecco un salto indietro nell'ignoranza arrogante e supponente!
      Buonanotte serena a te:-)

      Elimina

Grazie per il tuo commento:
se capiti qui per caso,
se ogni tanto vieni a trovarmi,
se la curiosità ti accompagna in giro per la rete,
anche un semplice saluto è sempre gradito.
Fata C

comunicazione

I contenuti presenti su questo e gli altri blog dei quali sono titolare sono pubblicati con licenza Creative Commons 3.0 Italia.
Se condivisi devono essere rispettati i seguenti diritti:
- attribuzione: deve essere citato il nome dell'autrice
- non è consentito l'uso per fini commerciali
- non sono permesse modifiche

Alcune immagini sono state prelevate dal Web.
Se è stata violata qualche regola siete pregati di avvisare nello spazio commenti e saranno eliminate immediatamente.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale
ai sensi della legge n.62 del 07.03.2001.
Powered by Blogger.