google-site-verification: googlee3c30f8ac430801b.html
"Alla fine, noi conserveremo solo ciò che amiamo, ameremo solo ciò che comprendiamo, e comprendiamo solo ciò che ci viene insegnato."
Baba Dioum
Benvenuti a tutte le ore di tutti i giorni

gioco con invito

mercoledì 25 gennaio 2017

365 giorni senza Giulio



Mercoledì 25 gennaio sarà trascorso un anno esatto dalla scomparsa di Giulio Regeni al Cairo. Nonostante siano passati 365 giorni, la verità sull’arresto, la sparizione, la tortura e l’uccisione del giovane ricercatore italiano è ancora lontana.
Dal comunicato di Amnesty International Italia
 https://www.amnesty.it/365-giorni-senza-giulio-manifestazione-roma-25-gennaio-chiedere-veritapergiulioregeni/?utm_source=ads&gclid=CMG29vaX3dECFWEo0wode3cCzA


16 commenti:

  1. Già un anno...e chissà quanto dovrà passare per sapere la VERITA'...
    E' una cosa tremenda.

    Un abbraccio, cara Marilena.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maris,
      non solo oggi per l'anniversario, ma tutti i giorni portiamo il suo ricordo nel cuore, insieme alla vicinanza ai suoi genitori.
      E' una vicenda troppo crudele

      Elimina
  2. La verità verrà fuori solo quando nessuno rischierà più niente...
    In questi casi funziona così, purtroppo.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La penso anch'io ccosì, Miki.
      Intanto Cambridge non ha mai collaborato alle indagini. Quello a mio parere è un nodo fondamentale

      Elimina
  3. Non sapremo mai niente Marilena :(
    Ci sono tropi interessi in gioco e nessuno pulito

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Condivido, Patricia, la tua amara costatazione; questo rende ancora più tremenda questa morte e questo dolore

      Elimina
  4. Cara Marilena, passato la grande mia festa, rieccomi per portare il mio caro saluto.
    Peccato che le cose di questo genere, non potranno mai dimenticare ma ciò che fa male è che non sapremo mai la verità.
    Ciao e buona giornata cara amica con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Tomaso,
      come sai sei sempre il benvenuto.
      Anch'io penso che non ci sia la volontà di arrivare alla veità, ma almeno non si dimentichi tanta efferratezza e il dolore immenso, soprattutto per i suoi genitori.
      Saluti cari

      Elimina
  5. E terribile come vengano infangate certe verità ed è straziante per un genitore non sapere.
    Un abbraccio
    Sy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia,
      fin da quando si è presentato questo caso è stato prima inquietante e poi terribile.Non ammetteranno mai neanche l'evidenza, ma la tremenda realtà non si cancella, né il ricordo

      Elimina
  6. ho visto in tv ieri sera....straziante non avere ancora la giustizia x lui !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fiore,
      il pensiero di tutti noi si stringe intorno ai genitori, si unisce al loro immenso dolore

      Elimina
  7. Ciao cara,
    purtroppo penso che la verità non verrà mai a galla anche se quello che è accaduto è allucinante. Ovvio che spiace per la sua famiglia, non deve essere facile per i suoi genitori affrontare questa cosa.
    Un abbraccio e buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Audrey,
      la storia della morte di questo ragazzo è entrata nel cuore e nella coscienza di tutti. E' emblematica di quanto male ci sia intorno a noi, senza logica né possibilità di difesa.
      Ricambio con affetto il tuo saluto.

      Elimina
  8. Speriamo che presto si faccia luce su questa vicenda.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
  9. Ciao CODW,
    anche se la speranza della verità si sta allontanando, resta presente e vivo il ricordo e la sofferenza del ragazzo, della sua famiglia e di tutti noi.
    Ricambio il tuo saluto con amicizia

    RispondiElimina

Grazie per il tuo commento:
se capiti qui per caso,
se ogni tanto vieni a trovarmi,
se la curiosità ti accompagna in giro per la rete,
anche un semplice saluto è sempre gradito.
Fata C

comunicazione

I contenuti presenti su questo e gli altri blog dei quali sono titolare sono pubblicati con licenza Creative Commons 3.0 Italia.
Se condivisi devono essere rispettati i seguenti diritti:
- attribuzione: deve essere citato il nome dell'autrice
- non è consentito l'uso per fini commerciali
- non sono permesse modifiche

Alcune immagini sono state prelevate dal Web.
Se è stata violata qualche regola siete pregati di avvisare nello spazio commenti e saranno eliminate immediatamente.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale
ai sensi della legge n.62 del 07.03.2001.
Powered by Blogger.